L’IMPORTANZA DELL’IMPIANTO ELETTRICO E DELLA SUA MANUTENZIONE – L’IMPIANTO A NORMA -.

Posted by on 12/01/2014 in Senza categoria

L’IMPORTANZA DELL’IMPIANTO ELETTRICO E DELLA SUA MANUTENZIONE – L’IMPIANTO A NORMA -.

L’impianto elettrico è divenuto parte essenziale di tutte le costruzioni, di tutti i siti organizzati e gestiti, di tutti i luoghi di lavoro, di ogni abitazione ufficio o fabbrica, di tutti gli ambienti pubblici e privati. Provate a pensare alla vostra abitazione: la necessità di illuminare con lampade idonee per migliorare la visibilità o solo per creare alcuni effetti di scenografie grazie al gioco luci-ombre, al posizionamento delle prese a muro per renderle comode ed accessibili, alla necessità di avere un punto di alimentazione agevole per poter caricare il telefonino od inserire la spina del frullatore; valutate a quanti oggetti utilizzano l’energia elettrica per il funzionamento, a come si rende impossibile operare nel momento in cui “scatta la corrente” come spesso si dice.

Persino molti impianti telefonici anche privati negli ultimi tempi non permettono di utilizzare gli apparecchi se manca energia elettrica: si pensi alla tecnologia VoIP, essendo gestita dal modem essa non può esistere senza l’alimentazione elettrica.

Si rende per cui indispensabile avere un impianto elettrico idoneo ed in buono stato, con le dovute protezioni per evitare cortocircuiti, incendi, scariche elettriche e danni alle persone, ma anche allo stesso tempo in condizioni di non rovinare o guastare gli apparecchi collegati: una fornitura di energia instabile o discontinua danneggia anche in modo irreparabile gli oggetti ad essa collegati; allo stesso tempo si rende necessario una manutenzione idonea e professionale, una verifica con i relativi strumenti ed un mantenimento in ottimo stato sostituendone le parti usurate.

Essenzialmente bisogna far verificare eventuali disfunzioni sulle accensioni di luci o apparecchi, controllare impianti telefonici o di rete che non offrono un servizio continuo e stabile, controllare l’impianto di ricezione televisiva satellitare o terrestre che non permette la visualizzazione tutti i canali, revisionare gli apparecchi citofonici se non fanno udire l’interlocutore o presentano dei guasti, ma soprattutto ispezionare le connessioni elettriche se ci sono disfunzioni sull’impianto o se si sentono odori di bruciato e qualche parte dell’impianto non va,del sal controllare periodicamente (consiglio mensilmente) il funzionamento del salvavita, che è stato chiamato in tale modo proprio perché preserva le persone dal restare fulminate, controllare che gli interruttori magnetotermici siano liberi da impedimenti e la leva non sia bloccata, tenere sotto controllo le bollette potrebbe mettere in risalto eventuali dispersioni elettriche nell’impianto, l’impianto di dispersione verso terra (messa a terra) previene guasti, agli apparecchi, alle persone e agevola il funzionamento di utilizzatori e sicurezze.

Ricordate comunque che l’energia elettrica deve essere gestita da professionisti e non da tecnici improvvisati e che per ogni modifica potete chiedere la dichiarazione di conformità della stessa ( una forma di garanzia e di sicurezza del lavoro eseguito ), cosa che soltanto un operatore abilitato può fare.